Pagine

giovedì 14 giugno 2018

USA, RUSSIA E CINA HANNO ARMI SPAZIALI: LA RETE SATELLITARE AMERICANA SI "SPEGNE" 23 VOLTE AL MESE

USA, RUSSIA E CINA HANNO ARMI SPAZIALI: LA RETE SATELLITARE AMERICANA SI "SPEGNE" 23 VOLTE AL MESE - 

ricerche di Emiliano Babilonia 




La Russia con il “Nudol” e la Cina con il “Dong Neng-3” sono gli unici paesi al mondo, insieme agli Stati Uniti, a disporre di missili anti-satellite. Ciò significa che in un ipotetico scontro tra super potenze, i tre paesi avrebbero la capacità di interrompere l’intera linea C5ISR orbitale, rendendo cieco il nemico.
I sistemi anti-satellite nascono con l’obiettivo di paralizzare l’intelligence, la navigazione e la comunicazione di una paese X. Collegamenti essenziali per garantire le operazioni militari ed il supporto delle infrastrutture civili.
Sappiamo che Putin ha investito enormi risorse per sviluppare capacità tecnologiche di ultima generazione per militarizzare lo spazio. Gap con gli Stati Uniti che si è assottigliato notevolmente, tanto che oggi si parla di “asimmetria spaziale”. In questo caso, il problema è stato di natura politica.
Il Congresso degli Stati Uniti ha impedito una massiccia militarizzazione dello spazio, riducendo al minimo la capacità ASAT a terra del Pentagono. A differenza dei russi che non hanno mai avuto questo vincolo.
Lo scorso febbraio, nei dati non classificati della Defense Intelligence diramati al congresso, l’agenzia ha dichiarato che “Cina e Russia hanno sviluppato enormi capacità spaziali, potrebbero essere in grado di offuscare l’intera rete satellitare in caso di conflitto”.
Ma il dato più allarmante è quello esposto dal comandante dell'Air Force Space Command, il generale John Hyten, che durante una conferenza sulla guerra elettronica ha dichiarato che nella rete satellitare USA, si verificano frequenti casi di “spegnimento”, pari a 23 casi al mese.
In 23 momenti di un mese, parte della rete militare USA va offline. Ovviamente non ci sono le prove per puntare il dito contro un attacco informatico ad opera di un paese straniero, sarebbe un atto di guerra, ma i dati sono a dir poco preoccupanti per due motivi: o la rete satellitare USA non è affidabile (probabile) o Cina e Russia hanno sviluppato sistemi in grado di oscurare la capacità C5ISR americana (non auspicabile).
“Nell’anno ancora in corso abbiamo avuto 261 episodi. In 261 frangenti le nostre comunicazioni via satellite sono state ‘spente’ del tutto”.
Tradotto significa un basso livello di consapevolezza sulle attività dei propri soldati sul terreno.